Se pensate di alimentare il vostro cane seguendo una dieta casalinga per cani speriamo che questi consigli possano esservi utili.


La dieta casalinga per cani, a
 differenza della dieta commerciale, non è mai equilibrata e bilanciata dal punto di vista nutrizionistico,  perciò è bene che sia il più varia possibile, ciò per evitare l’insorgenza nel tempo di squilibri o di fenomeni carenziali. Spesso ci dicono: “…il nostro cane mangia quello che mangiamo noi!…”; nelle intenzioni ciò potrebbe significare: “…lo trattiamo nel modo migliore possibile!…”.


In realtà spesso non è così !!!
Se si è portati a somministrare al nostro amico quello che rimane in cucina ricordiamo che nell’ alimentazione casalinga per cani è bene evitare :


sughi, ragù, condimenti, pepe, sale ;
fritti, brasati, arrosti ;
dolci in genere cioè biscotti, paste, caramelle, brioches, gelati, ecc. ;
carne di maiale cioè prosciutto cotto o crudo, speck, mortadella, salame, coppa, braciole, salsicce, ecc.che provocano facilmente disturbi cutanei e/o gastrointestinali ;
ossa in genere (ci fanno lavorare di più !!) che possono provocare fratture dentarie, abrasioni e/o escoriazioni interne e occlusioni intestinali (fecalomi) ;
formaggi stagionati e salati come pecorino, provolone, grana, ecc.
Se in casa rimangono della pasta condita o delle bistecche è bene risciacquarle abbondantemente con dell’acqua tiepida;
dalla cucina si possono recuperare anche le carni e/o il pesce lessati, bolliti o cotti ai ferri, tutte cose che possono essere integrate nell’alimentazione casalinga dei cani .

COSA POSSO SOMMINISTRARGLI ?
Se vogliamo seguire una dieta casalinga per cani equilibrata e giusta  è bene fornire al nostro cane un alimento a base di carboidrati e un alimento con proteine di origine animale in un rapporto di 1:1 .

CARBOIDRATI :dieta casalinga cani
riso ben cotto senza sale e scondito
pasta  o pasta precotta per cani
riso soffiato
cereali fioccati

ALIMENTO PROTEICO :
carne rossa (cavallo, manzo, pecora)
carne  bianca (pollo, tacchino, coniglio)
uova sode
pesce bollito (merluzzo , ecc.)
formaggi freschi ( ricotta magra, stracchino, mozzarella )

La carne da inserire nella dieta casalinga del  cane può essere  in scatola, pastorizzata o fresca scottata.

Il latte intero (tal quale o diluito con acqua) può essere somministrato a qualsiasi età purché ben tollerato.

Un condimento consentito nell’alimentazione casalinga per cani, può essere del passato di pomodoro senza sale e spezie.
Si possono aggiungere del lievito di birra ( 1g./ kg. di peso corporeo ) e 1-2 cucchiai di olio di mais o girasole.

Nei cambi di stagione si può aggiungere un integratore vitaminico-minerale. Questo è sicuramente utile anche nei cuccioli in fase di crescita, nelle cagne in gravidanza e/o allattamento, nei soggetti che svolgono attività sportiva intensa e in quelli anziani.

Il mercato offre un’ampia gamma nella quale scegliere in base alle diverse esigenze. Un complemento utile alla alimentazione casalinga per cani può essere l’aggiunta di frutta di qualsiasi tipo; attenzione alle banane che sono troppo dolci e alle ossa delle pesche o delle albicocche che si possono bloccare a livello intestinale.
Vanno molto bene anche le verdure di qualsiasi tipo, sia cotte che crude ; è comunque bene cercare di variarle.

Una particolare attenzione va posta ad eventuali allergie a cui  la dieta casalinga dei cani potrebbe esporli.

QUANTO DEVO FARLO MANGIARE ?

Il quantitativo in una dieta casalinga del cane è molto variabile in base a numerosi fattori quali l’età ( accrescimento, adulto, anziano ), la razza, il sesso, la costituzione, il livello di attività, le condizioni climatiche e ambientali, stati fisiologici particolari (es. gravidanza, allattamento, attività sportiva, ecc.) e lo stato di nutrizione ( soprappeso, peso forma o debilitazione ).

Per dare un’idea orientativa su come calcolare il rapporto peso ingredienti per il cibo casalingo per cane cucciolo, adulto o anziano possiamo considerare nel cucciolo in accrescimento 20-30g.di alimento proteico per kg. di peso corporeo,  più altrettanti carboidrati, nell’arco della giornata ; nell’adulto 15-20g.

Alimentazione casalinga per caniPer es. cucciolo di cane di 6 mesi e 10 kg. di peso : 200+200=400g. di alimento/24h in 2 pasti
cane adulto    di  10 kg. di peso :  150+150=300g.   di alimento in 1-2 pasti

La cosa più importante nella alimentazione casalinga del cane è però considerare lo stato di nutrizione che consente di apportare le giuste correzioni ; con la dieta commerciale le tabelle di razionamento consentono un dosaggio più preciso e meno approssimativo.

QUANTE VOLTE AL GIORNO DEVO ALIMENTARLO ?


Il cucciolo che segue una dieta casalinga per cane deve cibarsi con pasti più scarsi e frequenti ; in genere 4 pasti fino ai 2 mesi circa, 3 pasti fino ai 5-6 mesi e 2 pasti fino al raggiungimento dell’età adulta (10-12 mesi o più a seconda della razza ). Nell’adulto sono sufficienti 1-2 pasti al giorno ; nei soggetti inappetenti è meglio un pasto unico mentre in quelli di buon appetito e nelle razze giganti è consigliabile farne due.

Infine qualche considerazione finale complementare alla dieta casalinga dei cani!

Tra un pasto e l’altro potete dare qualche passatempo che non aumenti in maniera significativa il bilancio calorico,  ad es. ossa di pelle di bufalo, biscotti per cani, pezzettini di frutta, bastoncini al fluoro ecc; è meglio abituare “ bene “ il nostro piccolo amico fin da cucciolo perché correggerlo da adulto è molto più difficile ; se  vi sembra troppo impegnativo seguire una dieta casalinga per cani potete in qualsiasi momento orientarvi su un’alimentazione commerciale effettuando un passaggio graduale. Per qualsiasi dubbio o chiarimento chiedete consiglio a noi direttamente .

 

BUON APPETITO  !!

Se hai trovato utile questo articolo sulla alimentazione casalinga per cani, iscriviti alla nostra newsletter, potremo cosi inviarti ogni mese le nostre nuove pubblicazioni con tante indicazioni utili per i tuoi animali !

 

 

Sei interessato anche ad altri consigli pratici per la convivenza di tutti i giorni con il tuo amico a 4 zampe? Visita anche la nostra pagina dei suggerimenti pratici.